Login
Ricerca
chiudi
Richiedi Password

I Lunedì d'Autore

I Lunedì d'Autore sono incontri cinematografici a cadenza settimanale dedicati ai migliori film d’autore della stagione, promossi dall’Associazione Generale Italiana dello Spettacolo delle Tre Venezie (AGIS) e dalla Federazione Italiana Cinema dEssai (FICE), in collaborazione con il Sindacato Critici Cinematografici (SNCCI).

Ogni lunedì, al solo spettacolo delle ore 21.00, un diverso critico del SNCCI introdurrà lo specifico film oggetto dell’incontro, per poi concludere l’intervento a fine visione, invitando alla riflessione sui punti cruciali e sui principali temi affrontati, che diverranno spunto per una significativa e più approfondita argomentazione.

In sinergia con importanti enti e supportati dal prestigioso contributo dei critici ospiti, la rassegna offre una peculiare occasione di dialogo e di confronto per il pubblico cinefilo, il quale potrà prendere parte agli incontri in modo interattivo, discutendo delle tematiche più significative espresse nei diversi film, o emerse in seguito all’analisi approfondita che ne accompagna la visione.

23 ottobre
A Ciambra | I Lunedì d'Autore - V.O.

Seguendo la quotidianità del quattordicenne Pio, Jonas Carpignano ritrae la Ciambra, luogo in cui vive una comunità rom stanziale di Gioia Tauro, in Calabria.

A Ciambra | I Lunedì d'Autore - V.O.

Seguendo la quotidianità del quattordicenne Pio, Jonas Carpignano ritrae la Ciambra, luogo in cui vive una comunità rom stanziale di Gioia Tauro, in Calabria.

Regia di Jonas Carpignano

Con Pio Amato, Koudous Seihon

Durata: 117'

Nella Ciambra, una piccola comunità rom nei pressi di Gioia Tauro, Pio Amato cerca di crescere più in fretta possibile, a quattordici anni beve, fuma ed è uno dei pochi in grado di integrarsi tra le varie realtà del luogo: gli italiani, gli immigrati africani e i membri della comunità rom. Pio segue ovunque suo fratello Cosimo, imparando il necessario per sopravvivere sulle strade della sua città. Quando Cosimo scompare le cose per Pio iniziano a mettersi male, dovrà provare di essere in grado di assumere il ruolo di suo fratello e decidere se è veramente pronto a diventare un uomo.

6 novembre
L'ordine delle cose | I Lunedì d'Autore

Un interrogativo universale: tentare di cambiare gli squilibri inaccettabili della società o salvaguardare egoisticamente i propri privilegi?

L'ordine delle cose | I Lunedì d'Autore

Un interrogativo universale: tentare di cambiare gli squilibri inaccettabili della società o salvaguardare egoisticamente i propri privilegi?

Regia di Andrea Segre

Con Paolo Pierobon, Giuseppe Battiston, Valentina Carnelutti, Olivier Rabourdin, Fabrizio Ferracane

Durata: 112'

Corrado è un alto funzionario del Ministero degli Interni italiano specializzato in missioni internazionali. Il Governo lo sceglie per affrontare una delle spine nel fianco delle frontiere europee: i viaggi illegali dalla Libia verso l’Italia. La missione è molto complessa, la Libia post-Gheddafi è attraversata da profonde tensioni e mettere insieme la realtà libica con gli interessi italiani ed europei sembra impossibile. La tensione è alta e lo diventa ancor di più quando Corrado incontra Swada, una donna somala che sta cercando di scappare dalla detenzione libica e di attraversare il mare per raggiungere il marito in Europa. Come tenere insieme la legge di Stato e l’istinto umano di aiutare qualcuno in difficoltà? Corrado prova a cercare una risposta nella sua vita privata, ma la sua crisi diventa sempre più intensa e si insinua pericolosa nell’ordine delle cose.

13 novembre
L'inganno | I Lunedì d'Autore

Un uomo viene ferito e curato dalle donne di un collegio femminile. Tre di loro si innamorano di lui. Film premiato al Festival di Cannes.

L'inganno | I Lunedì d'Autore

Un uomo viene ferito e curato dalle donne di un collegio femminile. Tre di loro si innamorano di lui. Film premiato al Festival di Cannes.

Regia di Sofia Coppola

Con Colin Farrell, Nicole Kidman, Kirsten Dunst, Elle Fanning, Emma Howard, Oona Laurence, Angourie Rice, Addison Riecke

Durata: 91'

Innocenti, prima di essere tradite.

L’inganno è l’adattamento di Sofia Coppola del romanzo The Beguiled, opera di Thomas Cullinan. La storia si svolge durante la guerra civile, in un collegio femminile nello stato di Virginia. Le giovani donne vivono protette dal mondo esterno fino a quando un soldato ferito viene trovato nei paraggi e condotto al riparo. La casa è così inebriata da una forte tensione sessuale da cui nascono pericolose rivalità e vengono rotti tabù grazie a un’inaspettata serie di eventi.

20 novembre
L'intrusa | I Lunedì d'Autore

Leonardo Di Costanzo, regista rivelazione de L’intervallo, ci regala uno splendido film sul difficile equilibrio tra paura e accoglienza, tra tolleranza e fermezza.

L'intrusa | I Lunedì d'Autore

Leonardo Di Costanzo, regista rivelazione de L’intervallo, ci regala uno splendido film sul difficile equilibrio tra paura e accoglienza, tra tolleranza e fermezza.

Regia di Leonardo Di Costanzo

Con Raffaella Giordano, Valentina Vannino, Martina Abbate, Anna Patierno

Durata: 95'

Giovanna è la fondatrice del centro “la Masseria” a Napoli, luogo di gioco e creatività al riparo dal degrado e dalle logiche mafiose. Ed è proprio alla Masseria che, con i suoi due figli, cerca rifugio Maria, giovanissima moglie di un camorrista arrestato per un efferato omicidio. Maria rappresenta tutto quello da cui le madri dei bambini che frequentano il centro stanno cercando di fuggire, e Giovanna si trova così di fronte ad una scelta: Maria, l’intrusa, va accolta o allontanata? Chi va difeso, il gruppo o chi – senza dirlo - chiede l’ultima possibilità di sfuggire ad una vita già scritta?

27 novembre
120 battiti al minuto | I Lunedì d'Autore - V.O.

La storia della nascita di Act Up, un'organizzazione di attivisti che ha richiamato l'attenzione sulle conseguenze dell'AIDS. Ispirato a una storia vera. Film premiato al Festival di Cannes.

120 battiti al minuto | I Lunedì d'Autore - V.O.

La storia della nascita di Act Up, un'organizzazione di attivisti che ha richiamato l'attenzione sulle conseguenze dell'AIDS. Ispirato a una storia vera. Film premiato al Festival di Cannes.

Regia di Robin Campillo

Con Nahuel Pérez Biscayart, Arnaud Valois, Adèle Haenel, Antoine Reinartz

Durata: 135'

Accolto come un capolavoro all’ultimo Festival di Cannes, dove ha conquistato il Grand Prix, il Premio Fipresci e la Queer Palm, 120 battiti al minuto esce al cinema in Italia con Teodora il 5 ottobre e si candida a diventare uno dei grandi eventi cinematografici della stagione. “Ho amato quel film dal primo minuto sino all’ultimo – ha dichiarato commosso il presidente della giuria di Cannes, Pedro Almodóvar, dopo la premiazione – non mi sarebbe potuto piacere di più. Campillo ha raccontato storie di eroi veri che hanno salvato molte vite”.

La vicenda del film è ambientata nella Parigi dei primi anni Novanta, dove il giovane Nathan decide di unirsi agli attivisti di Act Up, associazione pronta tutto pur di rompere il silenzio generale sull’epidemia di AIDS che sta mietendo innumerevoli vittime. Anche grazie a spettacolari azioni di protesta, Act Up guadagna sempre più visibilità, mentre Nathan inizia una relazione con Sean, uno dei militanti più radicali del movimento.

“Mi sono unito a Act Up-Paris nell’aprile del 1992”, ricorda il regista Robin Campillo, già sceneggiatore dei maggiori film di Laurent Cantet, come La classe. “Fin dal primo incontro a cui ho partecipato, sono rimasto profondamente colpito dall’entusiasmo del gruppo, considerando che quegli anni sono stati i più duri del contagio. I gay che avevano subito inermi la malattia negli anni Ottanta, erano diventati attori chiave nella battaglia per sconfiggerla. La forza del movimento veniva dalle scintille che scoccavano tra gruppi diversi di individui che imparavano sul campo a costruire un discorso e una posizione comune al di là delle differenze. Con Philippe Mangeot, ex membro di Act Up che ha collaborato con me alla sceneggiatura, eravamo d’accordo sull’importanza di restituire innanzitutto la polifonia di voci e l’intensità delle discussioni. Oggi grazie a internet possiamo avere facilmente la sensazione di appartenere a una battaglia comune, ma questo modo di aggregarsi è difficile che prenda davvero corpo e metta radici. A quei tempi le persone dovevano unirsi fisicamente in uno spazio reale, fronteggiarsi gli uni con gli altri e confrontare le proprie idee”.

 

4 dicembre
Una donna fantastica | I Lunedì d'Autore - V.O.

Le vicende tragicomiche di una giovane che scopre il passato ingombrante di un compagno tanto più anziano di lei. Il film è stato premiato al Festival di Berlino.

Una donna fantastica | I Lunedì d'Autore - V.O.

Le vicende tragicomiche di una giovane che scopre il passato ingombrante di un compagno tanto più anziano di lei. Il film è stato premiato al Festival di Berlino.

Regia di Sebastian Lelio

Con Luis Gnecco, Aline Küppenheim, Amparo Noguera

Durata: Cile, Germania

Santiago del Cile. Orlando, un ultracinquantenne imprenditore tessile, ha una soddisfacente relazione con Marina e intende festeggiarne il compleanno con un viaggio alle cascate di Iguazu. La sera della ricorrenza ha un malore in seguito al quale cade dalle scale di casa. Marina lo porta all'ospedale e avvisa il fratello che sopraggiunge. Orlando è deceduto e Marina viene invitata dalla ex moglie a tenersi lontana dalle esequie e dalla sua famiglia. Non perché sia l'amante ma perché è un transgender.

 

11 dicembre
Nico 1988 | I Lunedì d'Autore - V.O.

Susanna Nicchiarelli affronta la vita di Nico, una delle donne più affascinanti degli Anni Ottanta. Il film è stato premiato al Festival di Venezia.

Nico 1988 | I Lunedì d'Autore - V.O.

Susanna Nicchiarelli affronta la vita di Nico, una delle donne più affascinanti degli Anni Ottanta. Il film è stato premiato al Festival di Venezia.

Regia di Susanna Nicchiarelli

Con Trine Dyrholm, John Gordon Sinclair, Anamaria Marinca, Sandor Funtek II, Thomas Trabacchi

Durata: 93'

Gli ultimi anni di vita di Christa Päffgen, in arte Nico. Musa di Warhol, cantante dei Velvet Underground e donna la cui bellezza era indiscussa, Nico vive una seconda vita quando inizia la sua carriera da solista. Qui seguiamo gli ultimi tour di Nico e della band che l'accompagnava in giro per l'Europa negli anni '80: anni in cui la "sacerdotessa delle tenebre", così veniva chiamata, si è liberata del peso della sua bellezza e inizia a ricostruire un rapporto con il figlio.

 

prenota / acquista
close
close
close